Skateparks Indoor

In base allo spazio che offre un luogo interno costruiamo impianti singoli oppure una combinazione fatta di impianti street, minirampe o bowls. In ciò elaboriamo un concetto con linee sensate. L’utilizzazione può essere adattata individualmente ad un tipo di sport. E’ però anche possibile estendere la conformazione degli impianti per tutti i tipi di sport.

 
Come base per la sistemazione dello spazio in luogo interno, ci serviamo di un design che abbiamo in precedenza elaborato a un workshop, insieme ai futuri utenti. A tale scopo noi offriamo dei workshops specifici (vedi: skatepark design workshop). In base al design noi creiamo il progetto.
 
Gli skateparks indoor li costruiamo di legno e per la maggior parte in luogo, con la partecipazione dei giovani del luogo. Noi dirigiamo i lavori e affidiamo ai giovani, in base alla loro età e capacità, i lavori adatti. In tal modo essi imparano a maneggiare strumenti a mano (vedi: workshop montaggio). Se nessuno lo vuole fare, siamo noi a costruire negli spazi delle sale, anche al 100%, con il nostro personale.

Per l’acquisto del materiale noi diamo la preferenza ai fornitori locali per risparmiare all’ambiente inutili trasporti e risparmiare spese ai nostri clienti. Con ciò una gran parte del prodotto di valore resta in luogo e incrementa l’artigianato.

Uno Skatepark Indoor è raramente accessibile al pubblico. Nella maggior parte dei casi è un’associazione che lo amministra oppure la sua apertura viene condotta su base commerciale. Quasi sempre si esige il prezzo d’un biglietto d’entrata per sostenere le spese.

Le spese di manutenzione si limitano nei primi 5 anni al rinnovo delle parti di legno usate a muri ed angoli. La manutenzione dei rivestimenti delle superfici di corsa diventa attuale fra il 5. e il 10. anno. Forse bisogna anche polire ogni tanto gli strati di copertura per togliere depositi di gomma la sciati da ruote e da schoner.

Cosa importante è la scelta di copertura delle superfici di corsa e noi offriamo due tipi di qualità. Da scegliere c’è la variante poco cara con legno compensato di betulla e la variante di alta qualità con legno compensato di faggio.

La betulla è morbida e facile da lavorare. Dopo un forte uso lo strato di corsa fatto di legno compensato di betulla deve essere girato / capovolto già dopo 5 fino a 7 anni. Non è un lavoro da sottovalutare e di solito ci vogliono in più delle nuove lastre di legno compensato.

IL faggio è duro e permette perciò una corsa più veloce. Il faggio dura due volte, al doppio, di più comparato alla betulla. Per la maggior parte basta eseguire una politura dopo 10 anni per par sembrare nuovo di zecca lo skatepark.
 

Indoor-Skatepark Haguenau

Indoor Skatepark Colmar F

Freestyle Halle Zürich

Dedicated Skatepark Haslital, Meiringen


Prendete contatto con noi per un consiglio senza impegno.